Indicazione per i fruitori per la riduzione del rischio da COVID-19

1. Premessa
Le indicazioni riportate di seguito sono estrapolate dal protocollo interno del King Rock per la riduzione del rischio da Covid -19
2. Gestione dei flussi di persone e management della capacità
2.1 Numero massimo di operatori sportivi all’interno del sito sportivo.
I numeri massimi di capienza della sala Vertical sono stati definiti garantendo comunque una superficie di almeno 10mq per ogni coppia di operatori sportivi. Numero max: 35 coppie ovvero 70 persone.
I numeri massimi di capienza della sala Boulder sono stati definiti garantendo una superficie di almeno 7mq per singolo operatore sportivo. Numero max: 30 persone.
Il conteggio degli accessi è garantito dal software gestionale presente: Gym Gest di Zucchetti.
Fino a nuova comunicazione, a misura cautelativa, i numeri massimi accettati al King Rock saranno i seguenti:
Vertical = 45 persone
Boulder = 15 persone

2.2 Numero massimo di persone negli spogliatoi e nei servizi igienici.
E’ vivamente consigliato l’accesso al sito sportivo con l’abbigliamento idoneo alla pratica sportiva in
modo da ridurre al minimo l’utilizzo degli spogliatoi. In ogni caso l’acceso a spogliatoi e bagni è stato ridotto ad una massimo di 4 persone per locale, garantendo così un distanziamento di almeno due metri. Le docce resteranno chiuse.

2.3 Revisione lay-out e percorsi
Gli ingressi inoltre vengono attivati su prenotazione e divisi per fasce orarie.
Fino a nuova comunicazione saranno le seguenti:
Settimana dal 19 al 22 Maggio

Vertical
I° turno: 17,30 – 20,30
II° turno: 20,30 – 23,30

Boulder
I° turno: 17,30 – 19,30
II° turno: 19,30 – 21,30
III° turno: 21,30 – 23,30

Settimana dal 25 al 29 Maggio

Vertical
I° turno: 12,00 – 15,00
II° turno: 17,30 – 20,30
III° turno: 20,30 – 23,30

Boulder
I° turno: 12,00 – 15,00
II° turno: 17,30 – 19,30
III° turno: 19,30 – 21,30
IV° turno: 21,30 – 23,30

E’ stato predisposto un percorso di uscita dalle sale d’arrampicata del King Rock, differente da quello di ingresso.
Sono stati identificati e segnalati in verde i luoghi di sosta dei fruitori (reception, bar, zona di attesa delle vie in vertical e in boulder)

2.4 Accesso alla struttura e verifica dello stato di salute.
L’operatore sportivo potrà essere sottoposto alla misura della temperatura corporea nel momento in cui accede al sito sportivo. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso all’impianto sportivo e invitato a contattare il proprio medico di medicina generale.

3. Regole e precauzioni che devono rispettare i fruitori
Fermo restando quanto prescritto nell’allegato 16 al D.P.C.M. 17.05.2020, negli
impianti di arrampicata sportiva le Pratiche di igiene generali dovranno essere integrate
dalle seguenti, da rispettare sempre:
lavarsi e/o igienizzarsi frequentemente le mani;
non toccarsi mai occhi, naso e bocca con le mani;
non mettere la corda in bocca durante le fasi di scalata;
starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le
secrezioni respiratorie; se non si ha a disposizione un fazzoletto, starnutire nella
piega interna del gomito;
evitare di lasciare in luoghi condivisi con altri gli indumenti indossati per l’attività
fisica, ma riporli in zaini o borse personali e, una volta rientrati a casa, lavarli
separatamente dagli altri indumenti;
bere sempre da bicchieri monouso o bottiglie personalizzate che vanno riposte
sempre nello zaino personale
gettare subito in appositi contenitori i fazzolettini di carta o altri materiali usati (ben sigillati);
non consumare cibo negli spogliatoi.

3.2 Regola di distanziamento interpersonale
Va rispettata la regola di distanziamento pari ad almeno 2 metri tra gli operatori sportivi.
In particolare è raccomandato a tutte le persone presenti di non sostare sotto la verticale
di chi scala.

3.3 Utilizzo di mascherine.
Nel corso di tutta la permanenza all’interno del sito sportivo e durante le fasi di arrampicata, è obbligatorio coprire naso e bocca con idonea mascherina (a tal fine, possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero monouso o lavabili, anche autoprodotte, con le caratteristiche previste all’art 3.3 de D.P.C.M. 17.05.2020).
Quando si assicura oltre alla protezione della bocca e naso (a tal fine, possono essere
utilizzate mascherine di comunità, ovvero monouso o lavabili, anche auto-prodotte, con le
caratteristiche previste all’art 3.3 de D.P.C.M. 17.05.2020) si consiglia la protezione
degli occhi indossando idonei occhiali o schermi facciali.

3.4 Igiene delle mani.
E’ obbligatorio lavare le mani con acqua e sapone o igienizzarle ad ogni accesso al sito
sportivo e dopo le procedure di check-in. Tutte le volte che si ha la possibilità di lavare le
mani con acqua e sapone vanno utilizzati, per asciugarle, fazzoletti di carta usa e getta da
gettare in un apposito contenitore.
Inoltre le mani vanno igienizzate con specifici prodotti a base di cloro e/o alcol, sempre:
a. Dopo aver indossato la propria attrezzatura e prima di iniziare la scalata.
b. Prima e immediatamente dopo l’utilizzo di un qualsiasi attrezzo d’allenamento quale, a titolo esemplificativo e non esaustivo, trave/sbarra per trazioni/bilanciere etc.
c. Prima e immediatamente dopo lo svolgimento dell’attività di assicurazione sulle vie lead e di parata sui blocchi boulder.

3.5 Modalità specifiche di scalata per la LEAD
King Rock ha regolamentato l’utilizzo delle vie d’arrampicata Lead, facendo in modo che ci sia sempre la distanza di sicurezza, di almeno due metri, da altri scalatori già impegnati su vie limitrofe.

La sequenza di igienizzazione che lo scalatore dovrà seguire è la seguente:
1. Indossare la propria attrezzatura e fare il nodo;
2. Igienizzare le mani;
3. iniziare a scalare.
A tale scopo ogni scalatore è invitato ad avere con sè una soluzione igienizzante.
In nessun caso lo scalatore dovrà, durante le fasi di moschettonaggio, mettere la corda in
bocca e/o toccare parti del proprio viso.

Terminata la scalata lo scalatore dovrà:
1. Togliere le scarpette o altra attrezzatura e recuperare la corda;
2. Igienizzare le mani;
3. sistemarsi eventualmente la mascherina.

L’utilizzo delle vie d’arrampicata con auto assicuratori o in top rope, con corda predisposta sull’itinerario, dovrà avvenire considerando tale attrezzatura parte integrante della via da toccare solo dopo aver igienizzato le mani. Per le vie in top rope, la prima parte della corda è stata coperta da una guarnizione di gomma, igienizzabile sia prima che dopo l’utilizzo.

L’assicuratore nella Lead dovrà sempre igienizzarsi le mani prima di toccare la corda e il
sistema di assicurazione, indossare mascherina e se possibile occhiali/visiera. E’ raccomandato
all’assicuratore di non sostare, per quanto possibile, sotto la verticale dello scalatore ma
sempre nel rispetto delle corrette procedure d’assicurazione.

3.6 Modalità specifiche di scalata per la SPEED
Per l’utilizzo delle vie d’arrampicata Speed lo scalatore dovrà, in successione:
1. Indossare la propria attrezzatura;
2. Sistemare il tappetino di start del sistema di cronometraggio;
3. agganciare i moschettoni di giunzione all’imbrago;
4. Igienizzare le mani;
5. rimuovere la mascherina;
6. procedere con la salita.
A tale scopo ogni scalatore è invitato ad avere con sè una soluzione igienizzante.
Terminata la salita lo scalatore dovrà:
1. sganciare i moschettoni;
2. Togliere le scarpette o altra attrezzatura;
3. igienizzare le mani;
4. indossare nuovamente la mascherina;
Nel caso di assicurazione manuale nella Speed, essendo raccomandato l’impiego di due
assicuratori, questi dovranno sempre igienizzare le mani, indossare mascherina e
occhiali/visiera e posizionarsi ad almeno un metro e mezzo di distanza l’uno dall’altro.

3.7 Modalità specifiche di scalata per il BOULDER
L’utilizzo delle superfici d’arrampicata Boulder dovrà avvenire rispettando le aree delimitate dal King Rock e avendo cura di scegliere circuiti/blocchi che consentano di rispettare la distanza di sicurezza, di almeno due metri, da altri scalatori già impegnati su circuiti/blocchi delle aree limitrofe.
Prima di iniziare il tentativo:
1. indossare le scarpette o altra attrezzatura;
2. igienizzare le mani;
A tale scopo ogni scalatore è invitato ad avere con sè una soluzione igienizzante.
In nessun caso lo scalatore dovrà, durante le fasi di scalata toccare parti del proprio viso.

Terminato il tentativo sul circuito/blocco, salva l’esecuzione di un nuovo tentativo
nell’immediatezza e senza alternarsi con altro scalatore, lo scalatore dovrà:
1. togliere le scarpette o altra attrezzatura;
2. igienizzare le mani;
3. sistemare eventualmente la mascherina.

Colui che assiste uno scalatore, durante l’esecuzione del blocco, per pararne la caduta
dovrà sempre igienizzarsi le mani e indossare mascherina ed eventualmente occhiali/visiera. E’
raccomandato al paratore di non sostare, quando non strettamente necessario, sotto la
verticale dello scalatore ma sempre nel rispetto delle corrette procedure di parata.

3.8 Magnesite liquida per la disinfezione aggiuntiva delle mani.
Come misura aggiuntiva va utilizzata magnesite liquida con un contenuto alcolico superiore al 70%. Ogni fruitore dovrà avere la sua flacone personale di magnesite liquida.

NON SARA’ UTIILIZZABILI NE’ IL MAGNESIO IN POLVERE NE’ LA CHALK BALL

3.9 Attrezzatura d’arrampicata.
Ogni scalatore dovrà portare con sè la propria attrezzatura di arrampicata. Sarà possibile al momento solo scarpe e GriGri. Non è possibile noleggiare imbragature e corde.

3.10 Divieto di andare scalzi e a torso nudo.
In tutto l’impianto sportivo è assolutamente vietato andare in giro a piedi nudi ed è obbligatorio tenere sempre indossata la maglietta/canottiera.

3.11 Scarpe d’arrampicata
Le scarpe d’arrampicata, igienizzate prima dell’inizio dell’allenamento e al termine dello
stesso, vanno utilizzate solo nelle aree d’arrampicata; in tutte le altre aree del sito sportivo
dovranno essere indossate calzature idonee.

3.12 Bevande e borracce.
Le borracce vanno custodite esclusivamente nel proprio zaino o borsa e dopo aver bevuto
vanno riposte immediatamente nel proprio zaino o borsa. Non è ammesso riempire le
borracce dai rubinetti.

Verona, 19/05/2020 Rev.1

Condividi: