Arrampicate, trekking e una normalità ritrovata: al King Rock riparte l’estate in natura.


E’ fine giugno. L’estate è esplosa con tutta la sua energia. Ed è proprio quello che ci voleva, dopo una primavera trascorsa confinati tra le mura di casa.
Oral’estate profuma di normalità, di campi in fiore, di cieli azzurrissimi e di attività all’aperto a contatto con la natura.
Noi del King Rock ripartiamo dall’estate e dalla voglia di goderci falesie e montagne veronesi insieme ai nostri ragazzi.
Abbiamo programmato 5 giornate ricche di attività, durante le quali abbiamo scalato, camminato ed imparato tante cose nuove.

Ecco un piccolo assaggio:
– Lunedì: trekking e arrampicata nelle falesie di Avesa. Partenza dalle Piscine Santini per un breve trekking fino alla cima del Monte Ongarine, dalla quale abbiamo potuto godere della vista su Verona. Un giro nelle grotte per gustare il fresco che vi rimane imprigionato anche durante queste giornate calde,e nel pomeriggio arrampicata ai busi di Avesa. A fine giornata ci siamo rilassati con una bella merenda sopra la falesia con vista della città e del verde circostante.
– Martedì: visita al Ponte di Veja e ferrata. Veloce visita al ponte di Veja per dirigersi successivamente ad intraprendere una ferrata esposta e ricca di calate, con una risalita non banale. Con stupore e tenacia, abbiamo portato a casa anche questa impresa.
– Mercoledì: arrampicata nella falesia di Stallavena. Un pò di equilibrio sulla Slack line, qualche nozione sull’apertura di una via, di come tenerla curata e su come fare una calata in corda doppia. Nel pomeriggio, quando la falesia è diventata più fresca, è stato davvero piacevole e divertente arrampicare.
– Giovedì: trekking sul Monte Baldo. Partenza da Novezzina con uno splendido giro fino a Punta Redutte. Abbiamo imparato l’arte dell’orienteering, a riconoscere la flora e la fauna locale e le nostre guide ci hanno dato qualche nozione di come leggere le cartine.
– Venerdì: arrampicata in Val Borago. Suggestiva arrampicata in una magica falesia avvolta nella natura selvaggia ad un passo da Verona. Attraversata da un piccolo ruscello con possibilità di vedere le salamandre. Interessante è stato scoprire la geologia di questo luogo. La roccia, infatti, è composta in parte da pietre laviche e in parte da pietre calcaree. Ed arrampicarci è ancora più bello.

Allora, vi è venuta voglia di fare un tuffo nella natura? Allora contattateci e prenotate la vostra settimana 🙂

Per i ragazzi dai 9 ai 13 anni proponiamo altre due settimane a contatto con la natura:
– 6-10 luglio
– 20-24 luglio

Buona estate!

 

Condividi: