Diamoci una mano: rispettiamo le regole.

Cari amici,
i provvedimenti del nuovo DPCM ci lasciano con il fiato sospeso. Secondo le direttive, tutte le palestre sono sotto osservazione e devono adeguarsi ai protocolli entro 7 giorni.
Come ben sapete, già dal mese di giugno la Verona Climb ha applicato scrupolosamente tutte le azioni necessarie per il contenimento del contagio, elaborando un protocollo dettagliato:
VADEMECUM PREVENZIONE EMERGENZA COVID

Sappiamo bene quanto sia fastidioso tenere la mascherina addosso ed abbassarla solo nel momento della scalata, igienizzare le mani prima e dopo essere entrati in ogni ambiente della struttura, igienizzare le proprie scarpe e le scarpette di arrampicata, tenere la distanza di sicurezza, prenotare gli ingressi per potersi assicurare un posto in sala vertical o boulder. Sono abitudini nuove che mai ci saremmo immaginati di dover adottare, ma che per ora sono la nostra normalità. Per questo vi chiediamo pazienza, autodisciplina e piena collaborazione: in ballo non c’è solo l’apertura della struttura, ma il suo stesso futuro e quello di tutte le persone che ci lavorano, senza dimenticare la tutela delle persone più fragili che meritano da parte di tutti noi gesti di altruismo e di responsabilità.


Quindi, rispettiamo le regole e aiutiamoci in una battaglia collettiva che riguarda tutti.
Siamo arrampicatori: sappiamo cosa vuol dire tenere duro, rimanere concentrati, lottare per arrivare in catena e poi abbandonarci ad un’esplosione di gioia. Ecco: proviamo ad immaginare questo lungo inverno come ad un progetto a cui teniamo tantissimo ed alleniamoci al meglio delle nostre capacità per arrivare in catena e gioire, finalmente, tutti insieme.

Facciamo tutti la nostra parte e presto potremo tagliare un nuovo nastro: quello di una ritrovata normalità.

[foto Inaugurazione del King Rock, ottobre 2008)

Condividi: